CIBO MONOPROTEICO: la risposta è un unica fonte proteica alimentare

Non è solo una questione di moda, se persino i nostri animali da città e appartamento iniziano ad essere sempre più sensibili all'alimentazione qualcosa nel cibo che non va c'è...

Scopri il miglior cibo monoproteico per cani e gatti

Sempre più cani e gatti infatti, allo stesso nostro modo, vomitano, hanno diarrea oppure si grattano e presentano irritazioni nella pelle che gli provocano prurito e rossori. Prima cosa da fare, naturalmente, è andare dal veterinario. Se vi prescrive una dieta ad esclusione, vi indirizzerà all'acquisto di cibo MONOPROTEICO. Qui cercheremo di spiegarti meglio di cosa si tratta..

Un'unica fonte di proteine per soggetti sensibili

Single Protein o monoproteico significa che contiene una sola fonte di proteine. Non è cibo normale e cominciare questo percorso significa privare del cane di molte fonti di proteine, pertanto è bene farlo sempre sotto consulenza veterinaria.

Alimentazione ad esclusione

Di solito si sceglie questa strada per capire esattamente dove risiede la causa di una o più intolleranze e allergie. La più diffusa è quella a manzo o pollo, non per altro motivo che per il fatto che esse sono le più utilizzate.

Nelle crocchette e pappe industriali c'è dentro di tutto e per tale ragione la tua farmacia online di fiducia ti offre in catalogo prodotti biologici di marche tedesche di alta qualità artigianale e soprattutto, da oggi, anche le alternative monoproteiche di OrganicVet come

Nel dettaglio cosa sto acquistando se scelgo le crocchette al Salmone? Cosa acquisto invece se scelgo delle Crocchette monoproteiche al Salmone?
Nel primo caso il primo ingrediente utilizzato nella lista ingredienti proteici è il salmone; nel secondo caso, al contrario, l'unica fonte di proteine in quelle crocchette è data dal salmone.
Non basta, dunque, che sull'etichetta ci sia il nome di un solo animale, se poi non vengono scorporate tutte le proteine esterne a quella principale indicata. Quindi attenzione all'etichetta!

Per capire a quale fonte proteica il cane è intollerante o allergico bisogna essere rigidi, bisogna lasciare passare qualche mese per poter escludere o individuare se tale problematica deriva da quella determinata proteina. Segui sempre le indicazioni del veterinario, la dieta ad esclusione è un metodo valido per contrastare i disturbi da intolleranze ed allergie.

Scegli ORGANICVET per scegliere il meglio. Online? è meglio...

8 prodotto/i

prodotti per pagina

8 prodotto/i

prodotti per pagina